Attività realizzate nel 2014

Cosa abbiamo fatto

 

Fiabe ed emozioni

Uno splendido evento che ha avuto per protagoniste diverse lettrici e, soprattutto, i bambini dell’ultimo anno delle scuole dell’infanzia e quelli del primo anno delle scuole primarie di Noventa.

Questo è stato “Fiabe ed … emozioni!”, iniziativa svoltasi tra il 1° e il 21 marzo, incentrata sulla lettura ai più piccoli di fiabe illustrate adatte ad accompagnarli alla scoperta del mondo delle emozioni, insegnando loro a riconoscerle, accettarle e gestirle.

La simpatia dei bambini e delle insegnanti e la loro festosa partecipazione hanno reso ciascun incontro qualcosa di veramente speciale, come testimoniato da queste immagini tutte da godere.

Incontri con l'autore: Ausilio Bertoli

   Le numerose immagini ospitate presso la Sala delle Esposizioni di Villa Barbarigo nell’ambito della Rassegna Fotografica Noventana hanno rappresentato l’incantevole scenario della presentazione de “L’istinto primo”, il nuovo romanzo del vicentino Ausilio Bertoli.

E’, in primo luogo, un libro incentrato sul tema dell’amore, come spiegato dallo stesso Bertoli; ma si tratta anche di una vicenda che arriva fino a una terra lontana, la Moldavia, di cui ha parlato il giornalista Antonio Gregolin, soffermandosi, tra l’altro, sulle problematiche collegate alla sua vicinanza agli attuali focolai di tensione internazionale.


      A fianco dei due relatori c’era il musicista Angelo Gallocchio, che ha deliziato il pubblico con una serie di brani eseguiti suonando l’hang, strumento a percussione di recente invenzione.

Fiabe al parco


  La narrazione è stata accompagnata da giochi e attività di animazione, ideati dalle varie lettrici, così da renderne più comprensibile l’insegnamento in un clima di allegria idoneo a stimolare l’interesse dei più piccoli verso il libro e la lettura.

Sono stati momenti davvero piacevoli quelli trascorsi in compagnia dei bambini della scuola materna ed elementare nei quattro incontri al parco comunale di via Marchesini per ascoltare la lettura ad alta voce di altrettante fiabe tra le più belle di ogni epoca.


  E proprio questa gioiosa atmosfera, in cui i bambini intervenuti, anche sotto lo sguardo compiaciuto dei genitori, hanno saputo immedesimarsi, rappresenta il ricordo più bello dell’intera manifestazione e resta da stimolo per proseguire nell’esperienza. 
 

 

Letture Cà Arnaldi

CHE BEL DIALETTO ABBIAMO...
CHE BEL DIALETO CA GHEMO...

Letture in dialetto della valle del Chiampo tratte da
“Desso ve conto ... adesso vi racconto”
di Antonio Balsemin

 

I luoghi comuni, che dipingono gli anziani come persone ormai solitarie e apatiche, sono stati molto ridimensionati dai due incontri pomeridiani, promossi in collaborazione con la casa di riposo “Ca’ Arnaldi” e trascorsi assieme a un gruppo di ospiti dell’istituto, con la lettura di alcuni brani tratti da “Desso ve conto…”, raccolta di racconti dialettali dell’arzignanese Antonio Balsemin.

La narrazione, infatti, di vicende tipiche del mondo rurale del passato si è rivelata capace di mettere in moto e stimolare una girandola di emozioni e ricordi, riportando così alla luce tante di quelle piccole e grandi cose che hanno accompagnato la vita quotidiana delle precedenti generazioni: tra di esse, i dolci fatti in casa, la televisione in bianco e nero, le prime automobili, le stagioni liriche all’Arena, l’attività nei campi, le festività religiose che rappresentavano anche un’occasione di conoscenza e di ritrovo.

Sono stati momenti davvero interessanti in compagnia di persone gradevoli e partecipi con le quali non mancheremo di ritrovarci, presto, e dare così seguito ad altre nuove esperienze.

Presentazione libri per adulti

17.10.2014: "Ma cosa mi sono messa in testa?"

È stato uno dei più piacevoli tra gli incontri a sfondo letterario organizzati dall’Amministrazione Comunale quello con Arianna Lorenzetto, autrice di una sorta di diario di vita quotidiana relativo al periodo in cui, per ragioni di salute, si è trovata costretta a vivere con una parrucca sulla testa.

Ha suscitato profonda emozione, in particolare, il messaggio di speranza e amore per la vita che la nostra ospite ha inteso veicolare con questa pubblicazione, ben evidenziato sia dalla presentazione del prof. Zoia, effettuata con la consueta eleganza e maestria, sia dalla lettura di alcuni dei suoi brani più significativi da parte di Dino Bressan e Giovanna Sattin.

Dopo l’intervento della stessa Lorenzetto ha concluso la serata la presidente dell’ A.N.D.O.S. Ovest Vicentino, da cui sono giunte parole di apprezzamento, in particolare, per il contributo rappresentato dall’iniziativa all’attività di informazione sulle problematiche legate alle patologie al seno.

24.10.2014: "Solstizi d'inverno"

Non tutti sanno che l’arte, oltre a rappresentare uno dei più piacevoli strumenti di intrattenimento, è anche in grado di aiutare a soccorrere situazioni di solitudine, malattia o sofferenza.

Ce ne ha dato dimostrazione concreta la musicoterapeuta Alessandra Vignato in “Solstizi d’inverno”, libro che raccoglie i più significativi episodi della sua esperienza umana e professionale, alcuni dei quali sono stati riproposti al pubblico noventano da un terzetto di interpreti di grande valore, formato dall’autrice stessa, dal M° Diego Bassignana al pianoforte e da Roberto Greppi in qualità di lettore.

Tanti casi di interventi a favore di un’umanità variegata narrati con stile, eleganza e leggerezza, suscitando nei presenti in sala sentimenti di commozione e, al tempo stesso, ammirazione per l’assiduo impegno di solidarietà profuso dalla protagonista della serata.

Presentazione libri per bambini

Domenica 26 ottobre 2014:

L'eco delle battaglie un racconto sulla grande guerra per riflettere sulla pace

Non è usuale trascorrere un pomeriggio con qualcuno in grado di raccontare ai più giovani un tema tanto doloroso come la guerra con un linguaggio semplice e coinvolgente. Eppure questo è avvenuto grazie Michele Santuliana, insegnante e scrittore vicentino di recente segnalatosi con “L’eco delle battaglie”, libro incentrato sui drammatici eventi della Grande Guerra sull’Altopiano di Asiago, di cui ha parlato in Sala Paradiso davanti a una folta platea di studenti, insegnanti e genitori al seguito.

Un testo che, come spiegato dall’autore dopo una breve introduzione sulle cause del conflitto e sui principali attori coinvolti, si propone di stimolare la riflessione dei ragazzi sull’argomento nella convinzione che proprio la conoscenza della guerra e del suo volto terribile rappresenti una precondizione per apprezzare pienamente il significato e il valore della pace, escludendo il ricorso alla violenza nel risolvere anche le controversie più aspre

Domenica 9 novembre 2014: Paola Valente
"Dai piccoli ai grandi: la magia della lettura"

Non poteva esserci miglior accoglienza per Paola Valente che una Sala Paradiso gremita di genitori, bambini e insegnanti ansiosi di conoscere da vicino una delle più valide esponenti della letteratura giovanile.

La scrittrice vicentina ha saputo tener fede alle attese, ripercorrendo, con lo stile informale e divertente tipico delle sue storie, le tappe del percorso umano e professionale che l’hanno portata a ottenere un tale successo.

Il racconto dapprima dell’infanzia semplice e a contatto con la natura e poi delle tante tragicomiche fatiche vissute da insegnante ha suscitato vivo interesse sia negli adulti sia nei più piccoli, interesse reso evidente dalle numerose domande e richieste di autografo rivolte all’autrice a conclusione del suo intervento.

Davvero un pomeriggio speciale con una persona speciale!

Aspettando il Natale

Non c’era, indubbiamente, modo migliore per scambiarsi un augurio di buone feste che farlo in compagnia dei bambini delle scuole dell’infanzia di Noventa, capaci di immergersi totalmente nel magico mondo dei protagonisti delle fiabe a sfondo natalizio loro raccontate.

 L’atmosfera di silenzio e attenzione durante le letture e quella di grande allegria che ha caratterizzato le successive attività di animazione ci hanno lasciato un ricordo magnifico, oltre, naturalmente, al desiderio di rincontrarci al più presto per iniziative analoghe.

Condividi: